Ancillotti Lambretta

I had been thinking about creating a Lambretta with the Ancillotti tuning kit for long time, so a few years ago I started collecting the bits to do one up. Barrel, piston, big bore exhaust system, seat, slowly came to light together with a Dell'Orto SS carb and a new old stock Innocenti cranck that had been completely polished and never used a long time ago. In the meanwhile also I had found the enormous Jaeger mechanical tacho that had been used originally on an Ancillotti tuned Lambretta by a florentine customer of theirs. Found in the Florence area a Lambretta on a Florence numberplate - it could not be anything different - I started the resto of the bike. This is not a replica or an original Ancillotti scooter; this is a Lambretta to show the love for their dedication and creativity in the Italian tuning history. The side panels are LI type because in my merry travels I had found a set of panels with the exact scheme you see re-created here; the dollar symbol (nickname for Piero Ancillotti) in the middle of the racing oval. The restoration has been carried out during the winter 2007 and in spring the Lambretta has been first on the road with flowers on the peaches. The engine sounds of old tuning style, the baffle-less 48 mil exhaust provides a very loud metallic sound, together with the noise of the opened SS carb, takes you back to illegal races in partially built motorways in the mid 60s, with rows of persons witnessing who would have won that week....

 

Per tanto tempo mi era girata in testa l'idea di creare una Lambretta con tutti i pezzi prodotti dai famosi fratelli fiorentini, quindi qualche anno fa cominciai a cercare i pezzi. Cilindro, pistone, marmitta, sella, piano piano sono venuti alla luce, messi in relazione con un carburatore dell'Orto SS ed un albero motore nuovo con biella completamente lucidato che avevo nel frattempo trovato ed un contagiri enorme Jaeger, montato sulla sua Lambretta da un lambrettista fiorentino che era cliente dell'officina dei fratelli, i pezzi erano pronti per essere montati su una Lambretta. Scovata grazie ad un amico un Lambretta targata Firenze - perchè diversamente non poteva essere - ho cominciato il restauro del mezzo. Questa non è la replica di nulla o men che meno una Lambretta originariamente elaborata dagli Ancillotti; è solamente una Lambretta con quanti più pezzi da loro prodotti ho potuto rintracciare e quindi dedicata alla loro opera e creatività. Le fiancate della Lambretta sono di tipo LI perchè avevo veramente trovato un paio di fiancate appartenute ad una Lambretta da loro elaborata, con lo stesso schema di colori ed il simbolo del dollaro (soprannome di Piero Ancillotti) in mezzo al portanumero.  Il restauro è maturato durante l'inverno 2007 ed alla primavera la Lambretta ha emesso i primi vagiti, o meglio ruggiti con lo sfondo dei peschi in fiore. Il rumore infatti risuona di elaborazione di vecchio stile, la marmitta completamente aperta con il collettore da 48mm emette un robusto e metallico rombo che unito al potente risucchio del carburatore SS disegna un quadro in bianco e nero di gare clandestine sugli svincoli autostradali in costuzione nella metà degli anni 60, con cornici di persone arrivate a testimoniare chi avrebbe avuto la meglio per quella settimana....

 

To play, press and hold the enter key. To stop, release the enter key.

  • Facebook Classic